C’è farina e farina

C’è farina e farina

Dalle farine tradizionali alle miscele mirate nulla è tralasciato nella gamma Molino Naldoni, nè per quanto riguarda i grani, nè per quanto riguarda il tipo di macinazione. Il catalogo è ampio e si rivolge in primo luogo al professionista e alle aziende alimentari, ma prevede anche una linea di farine dedicate al retail.
Accanto alle ‘0’ e ’00’, troviamo l’integrale, la macinata a pietra, le miscele speciali per piadina, pasta fresca, pizza e pasticceria, la semola di grano duro e la semola rimacinata di grano duro, le farine biologiche, i semilavorati per pani speciali, farine di mais, farina di farro e farina di farro integrale, farina di grano khorasan.

Anche quelle con tracciabilità di filiera e da grani antichi.

L’attività di R&S di Molino Naldoni in questi anni è volta soprattutto ai temi della sostenibilità e dell’impatto ambientale. Sono diversi i progetti in corso, dalla ricerca dei grani antichi per sostenere il territorio e ritrovare prodotti più digeribili ai prodotti di filiera a km 0.
Uno di questi Le Farine del Passatore, un marchio dedicato alle farine con rintracciabilità di filiera, ottenute dalla molitura di una miscela di grani teneri prodotti in aziende agricole che insistono esclusivamente sul territorio romagnolo, con filiera certificata secondo la norma UNI EN ISO 22005.
Un progetto volto a valorizzare i prodotti della nostra terra di Romagna.